Category Archives: News

Migrazione di contatti da Windows Live Mail a Outlook

Se dobbiamo migrare i contatti da Windows Live Mail a Outlook capiremo presto che è un’operazione impossibile. Esportare il .Csv non serve a molto perchè Outlook non riconosce il formato dei campi esportati. Esportare in Vcf può andare bene ma non esiste una modalità per l’importazione BULK in Outlook a meno che non acquistiamo un programma di terze parti. Il problema si può risolvere con uno script VBA per Outlook. Esportiamo da Windows Live Mail tutti i Vcf in una cartella : c:\vcards Spostiamoci su Outlook e premiamo ALT + F11 per aprire il VBA editor. Andiamo su Tools (Strumenti) > References e selezioniamo : Microsoft Scripting Runtime e Windows Script Host Object Model Adesso inseriamo questo codice ed eseguiamolo: Sub OpenSaveVCard() Dim objWSHShell As IWshRuntimeLibrary.IWshShell Dim objOL As Outlook.Application Dim colInsp As Outlook.Inspectors Dim...

Sicurezza dei dati nel NAS ? Parliamone!

Il NAS è sicuramente un ottimo compagno di lavoro. Qnap, Netgear, Thecus…..questi dispositivi sono di diverse marche e svariate potenzialità. Offrono sicurezza di copia dei file, possibilità di creare condivisioni dedicate, accesso ai files dall’esterno, ecc. Ma cosa succede se il nostro NAS si “brucia” o dovesse smettere di funzionare?? Può capitare per svariate situazioni che un NAS smetta di funzionare. Problemi di rete, problemi di dischi, sbalzi elettrici, ecc. In questo caso è necessario provvedere ad un recupero dati dal Nas. Se i dischi sono “buoni” la soluzione migliore è prendere un NAS esattamente uguale a quello “problematico” e trasferire le unità. Molto spesso, questo comportamento, permette al sistema di ripartire in breve tempo Alcuni suggerimenti utili per la gestione del proprio NAS Attivare sempre le notifiche via E-mail, per essere aggiornati sullo stato...

Il 14 gennaio 2020 termina il supporto per Windows 7

Manca poco al ritiro di Windows 7: il sistema operativo non sarà più supportato a partire dal 14 gennaio 2020 Il supporto esteso a Windows 7 terminerà il 14 gennaio 2020.Dopo il 14 gennaio 2020 i PC in cui è in esecuzione Windows 7 non riceveranno più gli aggiornamenti della sicurezza. Pertanto, è importante eseguire l’aggiornamento a un sistema operativo moderno, ad esempio Windows 10, che può fornire gli ultimi aggiornamenti per mantenere te e i tuoi dati più sicuri. Inoltre, il servizio clienti Microsoft non è più disponibile per fornire supporto tecnico per Windows 7. I servizi correlati per Windows 7 vengono anche interrotti nel tempo. Ad esempio, l’interruzione di alcuni giochi, come Backgammon su Internet e Dama su Internet, nonché del servizio Guida TV elettronica (EPG) per Windows Media Center è in programma per il...

Windows 10 non supporterà più le reti Wi-Fi di vecchia generazione.

Microsoft ha annunciato che, presto, Windows 10 non supporterà più le reti Wi-Fi di vecchia generazione, ovvero quelle protette dagli standard di crittografia WEP e TKIP. A partire dal modem di rete fissa, gli utenti che vorranno usare il loro computer su internet dovranno adottare una cifratura AES compatibile con gli attuali standard WPA2 e WPA3. Se a casa hai un modem che utilizza questo tipo di standard, il tuo terminale Windows 10 potrebbe presto rifiutarsi di connettersi a internet: il problema però non sarà da ravvedersi sul tuo PC, ma riguarderà strettamente il dispositivo di turno che permette di accedere alla connessione senza fili. Cosa fare? cambiare modem/router (qualora il vostro risultasse incompatibile con il nuovo standard imposto da Windows 10). Bisognerà dotarsi di un dispositivo con una chiave crittografica compatibile con standard WPA2 e WPA3 (chiave di cifratura AES).  Per informazioni contattare :...

Falsa campagna di Windows Update veicola cyborg ransomware

È il caso del ransomware Cyborg che si sta diffondendo in questi giorni spacciandosi per l’ultimo aggiornamento di Windows. Qualcuno sta cascando nella truffa costituita da email che fingono di contenere un generico aggiornamento critico per Windows o, per l’appunto, «l’ultimo aggiornamento di Windows rilasciato da Microsoft» (e un utente distratto potrebbe pensare che si tratti proprio del November Update). L’email afferma di provenire da Microsoft e spinge la potenziale vittima verso un allegato descritto come “ultimo aggiornamento critico“. Se l’utente clicca sul file allegato, scarica il payload da Github. Il file si chiama bitcoingenerator.exe contenuto nel suo repository btcgenerator. Ricordate che Microsoft non distribuisce mai gli aggiornamenti del sistema operativo via email. Pertanto, ogni messaggio che affermi di contenerne va eliminato senza essere degnato nemmeno d’uno sguardo. Seguici sui Social.     Hai bisogno di Assistenza Computer /...

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi